L’assicurazione moto può avere un costo variabile

L’assicurazione moto può avere un costo variabile in funzione di cilindrata del mezzo e città di residenza dell’intestatario: ogni città infatti potrà avere un costo più o meno elevato in base al numero di sinistri e di crimini annui registrati.

Un altro elemento da non trascurare è sicuramente l'età del guidatore, che se al di sopra dei 26 anni, potrà usufruire di agevolazioni che portano al rimborso del premio relativo al contratto di assicurazione online stipulato. Inoltre, un eventuale sconto che si potrà avere, lo si può ottenere se il mezzo è uno scooter "50" e se il guidatore di tale veicolo non avrà ricevuto alcuna penalità sulla patente.

Non sono previsti ulteriori sconti sul preventivo dell'assicurazione moto, tuttavia è possibile risparmiare ulteriormente tramite qualche piccolo e semplice trucco.

Cosa sapere per risparmiare sulla assicurazione moto? Il primo è la durata del contratto assicurativo, di norma quello annuale è più conveniente di quello semestrale, tuttavia in casi particolari, come l'utilizzo saltuario del mezzo, ad esempio solo nei periodi estivi, sarà più conveniente pagare in modo semestrale e solo per l'effettivo periodo di utilizzo, mentre nei mesi di fermo, sarà sufficiente non rinnovare l'assicurazione.

Il secondo sarà dato dal bonus malus, ovvero una riduzione progressiva sui costi di assicurazione in base al numero di incidenti. Se non causerete alcun incidente, passerete ad una classe superiore, fino ad arrivare in prima classe, ossia la più alta e la meno cara. Viceversa, causare incidenti porterà ad una degradazione della classe, con un conseguente aumento dei costi assicurativi.

Il terzo invece è basato semplicemente sulla scelta dell'assicurazione. Al giorno d'oggi ci sono molte compagnie assicurative, e con l'avvento di internet non è più necessario andare direttamente in altre assicurazioni, ma basterà semplicemente dare un occhiata su internet.

Esistono varie tipologie di assicurazioni per moto: responsabilità civile obbligatoria in caso di danni inferti a terzi, assicurazioni sul conducente, particolarmente consigliata in caso di guidatori minorenni, che potranno avere una maggiore tutela in caso di incidenti ed infine l'assicurazione "mini kasko", che tutelerà ulteriormente il guidatore.

Per trovare un preventivo per un’assicurazione moto bisogna mettere in campo tempo ed energie, dovendo informarsi nelle varie assicurazioni online e offline. Internet facilita questo compito aiutando il confronto tra le varie compagnie assicurative e rendendo più facile una scelta conveniente.

La garanzia RCA (Responsabilità Civile Autoveicoli, o RCAuto) risulta obbligatoria per legge e tutela in caso di sinistri stradali coprendo gli eventuali danni causati ai terzi. L’assicurazione RC moto prevede un massimale: ovvero una cifra massima che la compagnia assicurativa potrà rimborsare in caso di sinistro stradale. Il proprietario dell’autovettura o del motociclo può però concordare con l’agenzia una somma maggiore di quella prevista obbligatoriamente per legge, così da essere tutelato anche in caso di incidenti più gravi.

L’RC auto non si interessa solo dei proprietari delle automobili, ma riguarda anche altri tipi di veicoli a motore come ad esempio autocarri, motocicli e ciclomotori.

Per ottenere un preventivo assicurazione moto o auto bisognerà fornire tutti i dati della propria autovettura o motociclo da assicurare, i propri dati personali e il libretto di circolazione. Bisogna tenere presente che alcuni dati influenzano il prezzo del preventivo, come ad esempio:

  • età del proprietario: se ha più o meno di 26 anni
  • numero dei chilometri che vengono percorsi in un anno
  • dove viene solitamente parcheggiata la propria automobile (strada, garage, ecc)
  • può incidere sui costi anche il sesso del proprietario dell'assicurazione
  • numero di incidenti che sono stati effettuati in passato

Vi sono anche altri tipi di polizze assicurative oltre all’assicurazione RCA. Queste vengono denominate ARD (assicurazioni auto rischi diversi) e vi troviamo: l’assicurazione furto e incendio e la kasko (che, al contrario della RCA, copre anche i danni causati dal conducente sulla propria autovettura) Come già precisato, le assicurazioni per le moto funzionano in modo simile a quelle delle auto.