Assicurazione per il viaggio in Thailandia

Per chi ama viaggiare e per chi vuole scoprire l'oriente una delle tappe fisse di cui non vorrà privarsi e indubbiamente la Thailandia. Solitamente potete recarvi alle agenzie viaggi che vi offriranno le maggiori offerte includendo anche un'assicurazione viaggi che vi tutelerà per quanto riguarda le spese mediche. E' importante però scegliere accuratamente l'assicurazione viaggi che più soddisfi i vostri bisogni, maggiormente è consigliata per coloro che viaggiano low cost e risparmiano sui costi delle agenzie. Teniamo presente che il risparmio dei costi agenzia non è paragonabile al risparmio per l'assicurazione di viaggio. Quando pensiamo di viaggiare all'estero e soprattutto fuori dall'Europa, dobbiamo tener presente dei rischi che si possono incorrere durante il viaggio in un paese straniero. In Thailandia ad esempio la sanità è privata, esiste anche una sanità pubblica ma è sconsigliata per le condizioni igieniche e anche per il servizio offerto. Se si incorre ad infortuni, ingessature o in casi molto più gravi come può essere ad esempio un intervento chirurgico, le spese sanitarie possono arrivare anche a 20 mila euro. In questi casi occorre l'assicurazione di viaggio che con circa 100 € per tre settimane vi copre e vi tutela riguardo qualsiasi tipo di incidente, è un'ottima soluzione di risparmio. Bisogna tener presente inoltre, prima di stipulare un contratto di assicurazione, i massimali per cui l'assicurazione copre e sopratutto se le spese mediche vengono saldate dall'assicurazione stessa o se è il malcapitato a dover anticipare la quota dovuta in caso di un ricovero o altre cure mediche. In Thailandia ci sono molte assicurazione convenzionate con l'ospedale come il Phuket International, che sono veri e propri hotel con tutti i confort e servizi e l'assicurazione salda il vostro conto sanitario. Ricordate sempre che viaggiare deve essere prima di tutto un piacere e ci sono dei passi fondamentali inderogabili come un'assicurazione viaggio che vi salverà in questi casi la pelle.

Offerte Assicurative pubblicitarie